Ultima modifica: 24 maggio 2018

Ministay a Malta


San Anton Hotel Triq Ir-Ramel – Bugibba SPB 3033 Qawra – St. Paul’s Bay



 

Contenuto bloccato, accetta i cookie per visualizzare il contenuto

Primo giorno: partenza da Pisa e arrivo a Malta alle ore 20,30



Secondo giorno: La Valetta

Abbiamo iniziato la nostra visita nella capitale di Malta accompagnati da una guida di lingua inglese, che ci ha illustrato la casa Rocca Piccola, la Cattedrale, i capolavori di Caravaggio e i giardini Upper  Barrakka. E’ stata un’esperienza indimenticabile che ha arricchito il nostro bagaglio culturale. Allo stesso tempo abbiamo trascorso una giornata in compagnia, all’insegna del divertimento.



Terzo giorno: Mosta, Rabat e Mdina

Il secondo giorno di gita lo abbiamo trascorso nelle città medioevali di Mdina  e Rabat. La mattina abbiamo visitato Mosta, i giardini della residenza del Presidente e l’industria del vetro soffiato  a Mdina  per poi recarci nel cuore delle due città storiche. Il tempo è passato rapidamente e grazie all’aiuto della guida in lingua inglese abbiamo approfondito la nostra conoscenza linguistica e artistica divertendoci.




Quarto giorno: Gozo, Dwejra, la baia di Xendi, i templi di Gggantija e Victoria.

Spettacolari baie, scogliere e caverne sottomarine e antichi templi megalitici caratterizzano l’isola di Gozo. Victoria piccola località ha più monumenti che abitanti, ed una bicromìa radicale. Il bianco delle facciate della case si fonde all’ocra che regna nel cuore del centro storico. La fortezza mantiene l’imponenza delle mura, cui fa da contraltare la Cattedrale barocca di santa Maria Assunta.



Quinto giorno: Senglea, Cospicua e Vittoriosa

Patria dei Cavalieri di San Giovanni, le Tre Città fortificate, che sono Vittoriosa, Senglea e Cospicua, hanno davvero molto da offrire. Molta della loro storia legata ai Cavalieri è visibile nelle architetture: palazzi meravigliosi, fortezze e bastioni, di gran lunga più numerosi di quelli della capitale maltese, raccontano di mille vicende e personaggi.

pronti per il ritorno…

Gli alunni delle classi terze sez. E – F ringraziano il Dirigente Scolastico, gli insegnanti accompagnatori e le famiglie.

Torna su